fatevi le vostre varietà
PIANTE/SEMI

fatevi le vostre varietà

Tratto dal libro minima ruralia di massimo Angelini; Le varietà potrebbero essere paragonate a un manufatto; comunque sono un lascito, un’eredità, un patrimonio comunitario per definizione. Definire le risorse genetiche e espressione di fragile consapevolezza o imbarazzante forma di ridotti risma, come sarebbe se si definisse un mobile come un aggregato di molecole, un dipinto … Continua a leggere

se semini raccogli, se non semini raccogli ugualmente
ERBE/TERRA

se semini raccogli, se non semini raccogli ugualmente

Non c’è niente di più bello che la bellezza dei boschi prima dell’alba. (Raymond Carver) SEMINIAMO, COLTIVIAMO, RACCOGLIAMO, MA A VOLTE NON E’ INDISPENSABILE, IN CERTI PERIODI RACCOGLIAMO DI PIU’ SENZA SEMINARE, SIAMO COLTIVATORI PRECARI E CLANDESTINI PER NATURA E PER SCELTA, MA SOPRATTUTTO SIAMO RACCOGLITORI,  ESSERI SILVESTRI E CAMPESTRI, PRATI E BOSCHI SON MEGLIO … Continua a leggere

sotto la neve il pane…
TERRA

sotto la neve il pane…

Una lunga stagione secca e gelida, chiunque coltivi la terra, per lo meno qui in montagna, aspetta impazientemente e speranzoso la neve, l’antico detto; “sotto la neve il pane, sotto la pioggia la fame” rende perfettamente l’idea, si riferisce soprattutto alle coltivazioni vernine dei cereali da cui si produce il pane, il pane è la … Continua a leggere

La Segale
SAPORI/VALLI

La Segale

Originally posted on Colture Rupestri:
Dal Lunario di Cimbergo apprendiamo che la segale (la séal ) è un cereale simile al frumento, dalle foglie strette, spiga lunga e spesso incurvata, grazie alla sua resistenza al freddo e all’altitudine è diventata una componente di sostegno essenziale soprattutto per le popolazioni migranti. Per lo stesso motivo, a partire dal IV…

la camporella
TERRA

la camporella

 “SEMINIAMO…” Arriva l’estate, inauguriamo i nostri campi, non dimentichiamoci delle antiche e sane pratiche agricole, chissà quanti dei nostri padri e nonni son stati concepiti sulla paglia o tra la salvia pratensis, siam tutti figli di un prato fiorito, cosa c’è di meglio del fare all’amore tra il fieno steso al sole, ed inebriarsi del … Continua a leggere

muri a secco, pietra su pietra
DIARIO DI UN ORTO

muri a secco, pietra su pietra

Da poco ho capito l’importanza fondamentale dei muri a secco nel paesaggio, oltre che assicurare stabilità ai terreni, rappresentano, grazie alle loro fughe e cavità naturali, un buon habitat per molte piante, anni fa nell’orto di mia nonna i pomodori crescevano spontanei tra le fughe, riseminandosi ad ogni primavera, per molte specie animali è un’altro … Continua a leggere