TERRA

custode dei sassi

Come dice l’amico Giampi dell’azienda agricola la muraca; “i sassi sono la nostra ricchezza”, certo ma lui fa il viticoltore, molto più semplice così, e quando fa i banchetti si porta in giro un vaso in vetro con all’interno la ter…ehm i sassi della nostra zona, ad ogni modo tra i sassi cresce e puoi coltivare ogni cosa, sopraggiunge a volte solo un pò di frustrazione, ti metti le mani nei capelli, e insieme a rovi e verze me li sogno la notte, “baloch” bianchi e calcarei, se si hanno 10 anni di tempo si possono anche rimuovere dai campi e ammucchiarli sui confini, queste son le cosiddette murache, a proposito qualche anno fa costeggiando una muraca su cui crescevano dei rovi sotto di essi c’erano delle piante di pomodori selvatici, mistero! la zona è così e non ci possiamo fare nulla, è il conoide del massiccio della Concarena, un accumulo di detriti scesi dalla montagna, a volte è utile avere anche terreni sassosi e sabbiosi, quindi drenanti, in cui non ristagna l’acqua, evitando così malattie fungine o che semi, soprattutto delle leguminose, marciscano nel terreno, io ci ho coltivato di tutto senza problemi, certo per le carote bisogna un pochettino dissodare, e le patate possono crescere deformate ma incredibilmente saporite, le cipolle crescono senza problemi, i fagioli sono sempre venuti bene anche se i pali sprofondano con fatica, a volte mi sono messo di buona lena per togliere massi, che inutilità pare che i sassi crescano qui, e ricompaiono misteriosamente il giorno dopo, quindi non vale la pena, lascio crescere l’erba così non li vedo “occhio non vede sasso non duole” tolgo solo quelli che fermano il mio passaggio e quello dei miei semi, i problemi più grossi sono; 1-già detto l’impossibilità di infilare un palo; 2-quando non piove ti si inaridisce anche il cervello, 3-rincalzare le piantine, immaginate perchè, 4-qualcos’altro che non ricordo più, adeguiamoci come hanno fatto prima di noi…e poi le pietre mi servono, le tiro ai cacciatori quando invadono senza rispetto i miei spazi. L’intifada nel deserto sabbioso non la si può fare.

Annunci

2 thoughts on “custode dei sassi

  1. Ottimo post come sempre, se mi é permesso solo una umilissima correzione:”…a proposito qualche hanno fa ..” caccia all’intrusa 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.