PIANTE/SAPORI/SEMI

zea mays

Il mais, una coltura impegnativa, frustrante e che a volte fa arrabiare, spesso mi salgono i dubbi, perchè continuare a coltivarlo? necessità di un terreno ricco, sole, temperature adatte, acqua, è attaccato dalla piralide, ed anche se qui non è ancora arrivata la diabrotica, ma chissà che un giorno non possa infilarsi per la valle risalendola, il “carbone” del mais, marciumi vari e fusariosi, gli animali selvatici sono un grosso problema, stormi di corvi possono distruggere un campo in poche ore, il tasso e i cinghiali creano autostrade allargando le fila, i ghiri e altri ungulati lo apprezzano, oltre che, seminarlo a mano comporta degli inconvenienti, quando sei accucciato per mettere il seme nel solco capita sempre che dalle tasche fuoriescano le chiavi di casa o il cellulare, ritrovandoli dopo parecchio tempo, quindi perchè coltivarlo? perchè sono del Nord e sono un polentone, una polenta di buon mais con contorno di fagioli in umido è un esperienza gustativa favolosa.

Quindi vado avanti nonostante le frustrazioni e le arrabbiature nel vedere campi distrutti, attaccati da virosi o dai parassiti e tutte le altre problematiche, perchè a me poi passa tutto. Poche centinaia di metri comprese di perdite mi assicurano un 20 kg, per uso personale e per amici, sperimentando semine su sodo che spesso non soddisfano al 100 per cento ma comunque ti danno esperienza e anche qualcosa da raccogliere e consumare, nel nord Italia abbiamo una miriade di varietà diverse, io per lo più coltivo il nostrano nero spinoso, gusto deciso e amaragnolo, qui e là nelle parcello metto semi di altre varietà per regalare qualche gene diverso e magari più forte senza preoccuparmi troppo della purezza varietale, faccio anche parcelle completamente di popolazioni diverse lasciando che si incroci…insomma; in mais we trust…per ora.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Annunci

3 thoughts on “zea mays

  1. Pingback: Zea mais | ortoedintorni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...