TERRA

Felicino il custode di Montepiano

img_4358img_4354

 

L’ultimo vero custode, ci son ancora vigne e uliveti curati in mezzo agli incolti di Montepiano, ma lui vive questo luogo 365 giorni all’anno, è sempre presente nel prendersi cura dei nostri terrazzamenti, Felicino 88 anni passati da un pezzo, mani nodose, pelle di cuoio, per me un esempio, da lui trovo saggi consigimg_4342li, vino rustichello e sorrisi, una grande fonte che conosce bene quel territorio sassoso e secco, e sa le strategie per ottimizzare al meglio le poche risorse che abbiamo in loco, valorizzando al meglio i terreni terrazzati, insegnadomi che si può vivere serenamente con poco. Una vita nei campi, dapprima come carretttiere, quando ancora questo mestiere era utile, un eperienza in fabbrica quando la valle fu img_4357industrializzata e il ritorno, una vera e propria fuga ad una vita rustica, la vita di Felicino si sdoppia tra la casa di famiglia sita in paese, dove vive con la moglie, e la cascina nei campi, dove praticamente passa la sua intera giornata, da prima dell’albeggiare fino a sera, la sua è un efficiente fattoria in cui si può trovare un ambiente accogliente e folkloristico, tra formaggi e salami, quando gli riferisco che oggi al mondo esistono vegani e vegetariani non ci crede pensando che lo sto tirando per il naso, bicchieri di vino, vino rustico e vero di Montepiano come piace ai vecchi, vitigni, alberi da frutto, conigli e galline, il suo amato cavallo con ernia, prati da sfalcio, il campetto di mais e  orti qui e là, vecchi attrezzi insostituibili e al giorno d’oggi introvabili, zucche giganti e pomodori infestanti, producendo il tutto e rilasciandolo in un circolo senza scarti e sprechi, all’esterno della sua baita c’è l’angolo cottura, dove in una vecchissima pignatta, Felice cucina per se e i suoi animali, chiunque non riuscirebbe a distinguere tra il pappone per i conigli e il suo pasto, che ci sia il gelo, ci sia la tempesta, uragani quello è il suo angolo, fuoco acceso e bicchiere in mano, se chiedo a Felicino perchè ancora oggi alla sua età, acciacchi compresi si reca tutti i giorni alla fattoria, la risposta è la più semplice del mondo, me “stò bè isè” io sto bene così, quindi Felice di nome e felice di fatto, bevendo i suoi 2 litri di vino al giorno, afferma di aver bevuto per sbaglio l’acqua una volta ed è stato male, pane e formaggio, salame e polenta è arrivato fino a questi anni vorticosi e frenetici, tipico degli anziani lamentarsi; acciacchi, il tempo, i tempi moderni ma lui lo fa con leggerezza accompagnando le lamentele ad una risata, a volte ci facciamo tante domande, quando le risposte sono semplici da trovare, in fondo cosa cerchiamo nella vita se non la felicità e la serenità, Felicino non è uno di quelli da “la terra è bassa”, per uno che ha vissuto negli anni del boom economico nelle baracche degli operai delle grandi città per costruire le metropolitane, quel pezzo di terra è il paradiso. Ora sorge spontanea una domanda; quando Felicino non ce la farà più o addirittura non ci sarà più, chi si prenderà cura del versante, chi lo pulirà, chi fermerà l’avanzata del bosco, chi restaurerà i muri a secco? ci sarà un altro custode?

4 ore prima di pubblicare quest’articolo ero a Montepiano, quando alle 5 e 45 ho sentito un gran boato, delle rocce si sono staccate dal versante causa le copiose piogge dei giorni passati, con il cuore in gola finisco e pubblico quest’articolo.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Annunci

One thought on “Felicino il custode di Montepiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...