TERRA/VALLI

effetto serra…o baracca

Avevo già un tunne15542051_10211359179045839_5038240488062601305_nl-serra, di quelle comprate in acciaio zincato e un buon telo, ma se non si trova il luogo adatto dove collocarla ci possono essere diversi problemi, oltre che essere lontano da casa, c’erano problemi climatici, troppo freddo di notte, troppo caldo di giorno, essendo lontana non potevo recarmi due volte al giorno per aprire e chiudere i laterali, nel nuovo campo osservavo quest’angolo di 40 metri quadrati in cui il clima era decisamente migliore, non gelava mai, a meno che nel resto della zona andasse a -4, e le escursioni termiche erano attenuate dalle piante poste img_9081a monte e a Sud Ovest, inoltre c’era questo muretto che avrei potuto usare come laterale, si sa quanto i muri a secco accumulano il calore diurno per poi rilasciarlo lentamente durante la notte, e cosa importantissima il loco prende il primo sole del mattino, dopodichè il sole percorrendo il cielo nel momento più caldo della giornata si ritrova dietro delle piante, così che probabilmente non ci sarà bisogno di un telo ombreggiante, una mattina improvvisamente mi è passato per la testa di farmi una serretta, c’erano pali in abbondanza, nel terrazzamento appena più sopra a livimg_9082ello del muro c’erano due robinie che potevano servire a consolidare la struttura agganciandomi, e la forza lavoro; un amico si era proposto di aiutarmi, è stata la spinta in più per decidermi a costruirla, nelle serre non ho mai coltivato, me ne servo più che altro per produrre le piantine che poi trapianto ogni anno, quindi piccola così da poter mantenere meglio il calore, con all’interno vari scaffali dove poter appoggiare i vasetti, dall’oggi al domani ho preso la decisione e abbiamo iniziato i lavori, come ogni cosa che faccio, non è destinata a durare a lungo, ho già altri progetti, questa è temporanea, anche perchè non si può costruire sui confini e appoggiati ai muri a secco, quindi è stata veloce da alzare, senza piombo e livello, inizialmente pensavo di coprire il tetto spiovente con del policarbonato, ma i prezzi sono proibitivi, e per una serra-baracca non ne varrebbe la pena, la cosa principale per me è quella di spendere il meno possibile e recuperare il più possibile, la stabilità è assicurata dagli alberi per quanto riguarda la zona a monte, a valle ho messo dei picchetti stabili con dei tiranti che partono dagli angoli, ma confido nelle piante frangivento, la prova del nove è stato un giorno di metà gennaio, 20 cm di neve e poche settimane dopo un forte vento che spazzava la valle, prova superata, la cosa mi ha sorpreso, solitamente tutto quello che costruisco cade, grazie anche agli amici che mi hanno dato buoni consigli, ad esempio mettere delle bottiglie tagliate attaccate a pali per evitare che la pioggia crei le sacche. Non essendoci cantieri nei paraggi i pensionati venivano da me per vedere come procedevano i lavori, a volte uscendo improvvisamente dal bosco facendomi spaventare, tastavano con mano la stabilità della struttura e scuotevano la testa, ma incoraggiandomi, ricordandomi ogni giorno che “la terra è bassa”, io rispondevo che se la terra è bassa avrei fatto lavorare dei nani, oppure “la terra è dura”, avrei messo l’ammorbidente…mancavano solo le piantine, eccole; hanno viaggiato anche troppo velocemente, a fine marzo erano pronte per il trapianto. Quindi più a nord, in una fascia climatica maggiormente sfavorevole, con 250 e più metri in altitudine se si trova il luogo giusto e si valorizzano le trappole termiche le piante possono germinare e crescere più facilmente che in luoghi dove apparentemente il clima è più favorevole.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Annunci

One thought on “effetto serra…o baracca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...