TERRA

sotto la neve il pane…

img_9113Una lunga stagione secca e gelida, chiunque coltivi la terra, per lo meno qui in montagna, aspetta impazientemente e speranzoso la neve, l’antico detto; “sotto la neve il pane, sotto la pioggia la fame” rende perfettamente l’idea, si riferisce soprattutto alle coltivazioni vernine dei cereali da cui si produce il pane, il pane è la rappresentazione del cibo e della vita, la neve è come una coperta, protegge le piantine dalle escursioni termiche, dal vento gelido, trattiene il calore proveniente dal terreno e i nostri germogli possono resistere al freddo invernale, la neve è una eccezionale riserva idrica: la coltre bianca sciogliendosi lentamente favorisce l’assorbimento dell’acqua da parte del terreno senza rovinare i futuri raccolti, evitando il dilavamento del suolo, se le stesse precipitazioni n15940397_1750274181958917_1339454969500349844_nevose dovessere essere sotto forma d’acqua in misura minore questa penetrerebbe il terreno, questo è un fattore fondamentale per chi coltiva su terreni in pendenza, sotto il manto si attivano diversi processi chimici, gli anziani affermano che al disgelo i cereali saranno favoriti nell’accestimento ed anche nella successiva fioritura, e durante o dopo una nevicata l’aria che respiriamo la percepiamo più sana e pulita. Da noi un inverno nella norma è con i campi ammantati di neve, anche se con il trascorrere degli anni non è più normalità, ed avviene sempre meno, dopo una stagione nevosa il proseguo delle stagioni sarà dei migliori, fino alla primavera, l’acqua accumulata nel terreno sarà a disposizione delle nostre piante e se15978441_10211771128416662_2121593984_nmi, nel momento in cui troveranno le condizioni adatte esploderanno di vita e i nostri campi saranno rigogliosi. Mentre con l’acqua delle precipitazioni piovose, i semi rischiano di essere infossati nel terreno e di marcire, oltre che mettere a rischio i germogli da successive gelate. In questo momento mentre i campi si colorano di bianco l’unica preoccupazione va alla serretta, una domanda fissa nella testa, reggerà il peso della neva? ma c’è un altro detto; “morta una serra se ne fa un altra”.

16010493_10211771106136105_1173735609_o

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Annunci

3 thoughts on “sotto la neve il pane…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...