SEMI

semi ribelli in Vallecamonica

Diario fotografico di una giornata di scambio semi; Costa Volpino, 14 febbraio 2016, ol baratì dele homehe, una giornata di scambio semi, ma anche condivisione di saperi e dialogo tra le piccole realtà d’Italia; i piccoli coltivatori custodi, semi di resistenza, semi ribelli, semi indipendenti, semi liberi…

12742140_975768602502795_125549978590309890_n“Recuperare i nostri semi è importante, le varietà locali e quelle coltivate da tempo nei nostri orti, hanno meno esigenze, delle moderne selezioni, che anche se in alcuni casi più produttive, sono state commercializzate per un agricoltura intensiva, sostenuta da interventi chimici. Ho sempre sentito dire che; un seme ha memoria, lui non vuole essere dimenticato, conosce meglio di noi la storia del mondo, la terra e il tempo, i semi devono essere liberi, sono una risorsa umana come il territorio e l’acqua…per questo bisogna fare rete, associarsi, collaborare, scambiare semi e informazioni e creare banche dei semi diffuse e non accentrate. Negli ibridi industriali delle ditte semenziere, a differenza 12705447_1688235801426416_338872006010760919_ndi quelli allo stato spontaneo dove tutto avviene secondo natura, il problema non sta nel metodo di produzione, piuttosto nella speculazione commerciale: chi coltiva piante ibride diventa dipendente dalle aziende produttrici perché è convinto che acquistando varietà appositamente selezionate, riuscirà ad avere un buon raccolto. Il successo e la produttività dell’orto non è affatto dettato dalle piante scelte, piuttosto dalla nostra sensibilità e dalle cure che dedichiamo al suolo. Contro i semi delle multinazionali, che vogliono brevettare il cibo, la natura e di conseguenza la vita degli uomini.”

foto di; Silvia Agliardi e Miroslav Bogdanovic, ed altre foto rubate sui social

12741941_10208279097716509_6518314337309068622_nIMG_6913

 

 

 

 

 

IMG_6888

 

IMG_6910

 

 

 

 

 

IMG_6899 IMG_6893

 

 

 

 

 

slv 032IMG_6889

 

 

 

 

 

slv 013

 

IMG_6878

 

 

 

slv 004

 

IMG_6880

 

 

 

slv 024

 

10360232_975768672502788_1694824160882958571_n

 

 

 

slv 023

 

 

 

 

 

12096478_489384634598745_2859579853524025943_nslv 003 slv 005 slv 012 slv 016 slv 020 slv 021 slv 025 slv 028 slv 033 slv 036 slv 039 slv 041

 

12705298_625163927631583_8007346912443799929_nslv 037IMG_6873

Salva

Annunci

One thought on “semi ribelli in Vallecamonica

  1. Pingback: 150° anniversario dalla nascita di Nazareno Strampelli: dalla battaglia del grano agli agricoltori custodi – Ciboprossimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...