ERBE/TERRA

l’orto e la gramigna

IMG_5103IMG_4984

Ovvero “l’altrORTO”, quello più distante da casa, 15 km circa, dove mi reco raramente e quindi dedico meno cure, l’anno passato ne coltivavo già una striscia, dopoIMG_5221 un invasione, con alcune piante, andate in avanscoperta riseminandosi, sono arrivato così a 400mq. Come molti affermano in Vallecamonica; sono “ligoss”, cioè pigro, senza torto, difatti in quest’orto non ho fatto praticamente nulla. I principi del mio “non metodo” sono in fondo gli stessi di molti guru dell’orticoltura naturale; ballare, cantare e fare all’amore nell’orto, le altre regole sono; l’unica consociazioni sfavorevoli nell’orto sono tra le nostre piante e i prodottti chimici, non guardare l’orto del vicino e accontentarsi. Era, e lo è ancora, un prato ricoperto di gramigna, sarebbe stato utile estirparla? i miei vicini IMG_4987storcevano il naso, scappavano le solite frasi; “toglie nutrimento, toglie acqua”, loro hanno tolto la gramigna, ma gli è ricresciuta, continuano ad estirparla, ma lei è sempre lì, se questa pianta si trova in un dato luogo forse un motivo logico c’è, proviamo a volte a guardare le cose dal punto di vista della natura, mettendo da parte la filosofia umana, che deve dominare su ogni specie vivente, nell’ortoIMG_4973 vicino a casa è sparita col tempo, lasciando spazio ad altre piante, quelle che il suolo esige in questo momento…l’ho tolta unicamente dove andavo a trapiantare, gran parte delle piante sono state seminate direttamente in loco, pur avendo la serra, mi riesce meglio così, liberando e lavorando pochi centimetri quadrati, una volta cresciute ho diradato e appunto trapiantato. Lasciare inerbito mi ha permesso di non irrigare, se non IMG_4992poche volte a luglio, i miei vicini tutti i giorni, con pessime conseguenze, hanno arato, concimato, sarchiato e tutte le tipiche lavorazioni colturali…oggi osservo i loro terreni coltivati, non notando differenze, e posso affermare; “non avevo torto”. La gramigna questa pianta tanto “spaventosa”, su cui IMG_4853molti si accaniscono, io armato di “pudet” l’ho semplicemente tagliata o abbassata unicamente intorno alle mie piante, ma a volte neanche questo, visto che offriva un riparo durante i mesi più caldi ad alcuni trapianti, l’ho tagliata nel perimetro di tutto l’orto, andando poi a posarla sulle aiuole come pacciame, il problema più grosso è il fatto che a volte si possono perdere gli attrezzi, e ritrovarli dopo mesi. Non per il fatto che lasciassi inerbito, ma per altri motivi, come le monoculture nei dintorni, pensavo che quest’orto mi avesse dato più problemi, invece non è stato così; pochi parassiti e malattie, alcune piante crescono meglio, ad esempio le IMG_6182crucifere, ma forse è il tipo di suolo, mentre in quello vicino a casa il terreno è sciolto, secco e subalcalino, in questo è pesante, umido e tendente acido; la comodità di avere più luoghi in cui coltivare, suddividendo gli ortaggi in base alle loro esigenze. Peccato per le due grandinate che ha subito nel mese di giugno, oggi i pomodori e i fagioli sono dimezzati in altezza e qualche pianta è scomparsa, ma tutto il resto si è inaspettatamente ripreso alla grande. L’anno prossimo sarà la prova del 9, nel frattempo mi sto allargando, conquistando altro terreno; una collinetta, roccia ricoperta da pochi centimetri di terra, sto preparando un cumulo; da lì partiranno le zucche. Intanto raccolgo, considerando il rapporto; fatica, tempo, prodotto finale, con gran soddisfazione.

IMG_6180 l'orto e la gramigna

Annunci

4 thoughts on “l’orto e la gramigna

  1. Sto facendo la stessa esperienza da circa 4 anni con molte soddisfazioni, il raccolto è costante ma inferiore all’agricoltura convenzionale, i tempi di maturazione solo più lunghi ma il ciclo produttivo dura di più. Inoltre il vantaggio è di andare solo per trapiantare e raccogliere, occasionalmente togliere erbacce e pacciamare.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...