DIARIO DI UN ORTO

giugno; colori, forme e sapori dell’orto

Il mese di giugno si distese all’improvviso nel tempo, come un campo di papaveri.
(Pablo Neruda)

IMG_4436 La primavera è uno dei  periodi più entusiasmanti dell’anno; si semina la vita, ma che dire quando la vita sboccia? e quando ne mangiamo i doni? Che eccitazione quando cominciamo a veder IMG_4401nascere e crescere i primi frutti, e gratificante quando ne assaporiamo i gusti e gli aromi in cucina, ma anche direttamente sul posto, subito dopo averli colti. Le zucchine già da un mese e più hanno fatto la loro comparsa, accompagnandomi quasi quotidianamente a tavola, come la IMG_4579tonda di Nizza per i ripieni e la classica nera di Milano, nell’attesa che la trombetta di Albenga ci doni i suoi frutti. Con giugno inoltrato arrivano anche i pomodori, il frutto perIMG_4580 eccellenza dell’estate, quest’anno ho esagerato, seminando e trapiantando più di 15 varietà diverse, tra cui il mio preferito; il black plum, ma anche il rosa di Berna, il nero di Crimea e i vari costoluti, pomodori da salsa, da insalata, da IMG_4387ripieno, piccoli, grandi, medi, di tutti i colori e forme… e alcuni intrusi; varietà che mi sono assolutamente sconosciute; forse frutto di incroci naturali o semi finiti in mezzo ad altri per sbaglio, erano partite leIMG_4411 scommesse, su quello sarebbe maturato per primo; il cigliegino nero ha vinto allo sprint finale su un red zebra, assaporato direttamente nell’orto; “il primo pomodoro non si scorda mai”, dopo giorni di appostamenti in un IMG_4410impaziente attesa. Alle patate dovrei comporre un ode; per noi montanari ricoprono un ruolo fondamentale nella nostra alimentazione, ogni giorno cerco tra i filari quelle che potrebbero essere mature tra le varietà precoci, come le squisite ratte, le mie preferite, perfette da cucinare al forno, buccia compresa. Le melanzane, hanno fatto la loro comparsa in questi giorni; la lunga violetta; non deludeIMG_4418 mai, a queste latitudini è quella che cresce meglio, precoce e IMG_4420prosperosa, ma anche la bianco uovo promette bene, bella!!! fa un certo effetto vedere un frutto bianco come il latte, nell’orto, un altra varietà; la rossa di Rotonda, patisce alla semi ombra di un fico, ma con lo stabilizzarsi del clima si sta rinvigorendo. Un pò ovunque crescono piante di zucca, pure nel bosco, seminate un pò tardi, direttamente a dimora, i frutti sono ancora nella pubescenza, tra queste, la zucca Serba e la zucca cedrina; IMG_4589molto simile al cocomero, chiamata anche anguria bianca, adatta per dolci e marmellate, sono curioso IMG_4497di scoprire il suo sapore. Sarà un inverno in cui mangerò parecchi fagioli e fagiolini, con le inevitabili conseguenze, ho volutamente esagerato, dopodichè selezionerò le varietà migliori da tenere, quelle che meglio si adattano al microclima del mio orto, tra questi sicuramente quelli autoctoni; come i “copafam destroy”, il fagiolino dello zio Doro, i fagioli di Zazza e di Garda, ma anche il fagiolo nero brasiliano, importato anni fa in valle da amici e da allora IMG_4583coltivato senza mai problemi. Provo un moto di nausea, quando adocchio i primi ciondolanti frutti di caygua,IMG_4425 immagino già gli innumerevoli frutti che produrrà una sola pianta. Un benvenuto al mondo anche alle carote e alle barbababietole di Chioggia, è il loro momento… insalata non pervenuta, i semi che mi avevano spacciato per lattuga, si sono rivelati di cicoria. Intanto nel bosco, crescono, per dar spazio nei luoghi solivi alle piante più esigenti; verze, broccoli, cavoli e tanto altro; seminati da poco in pieno campo….ma ne riparleremo in autunno

IMG_4498IMG_4500

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...