DIARIO DI UN ORTO/ERBE

gli aromi di un orto ribelle…

IMG_3455“Bellezza delle piante − i soli esseri viventi in questo universo che non producono rumore né rifiuti”

Molteplici volte in altri articoli ho elogiato le erbe aromatiche, arricchiscono l’orto e il cibo, creano barriere naturali, associate agli ortaggi ne migliorano il gusto e li difendono dalle malattie e dai parassiti, allontanandoli, o addirittura attirandoli per distoglierli dalle nostre colture, e richiamando insetti utili e impollinatori. oltre ad essere semplici da coltivare, non richiedono molte cure, molti nell’orto le tengono separate dai loro ortaggi, coltivandole in aiuole distinte, io le coltivo ovunque in tutta l’aIMG_3890rea…l’orto è anche un esperienza olfattiva, camminare tra le nostre piante sfiorandole e allungando la mano per stroppicciarne le foglie, sprigionandone così le loro fragranze, una gioia dei sensi.

Al primo posto della mia classifica sicuramente c’è il dragoncello, della famiglia IMG_3884dell’artemisia, utilissimo nell’orto, si associa a tutte le piante, ha un gusto deciso, ottimo per aromatizzare il pesce e le creme, ho inventato un pesto e voglio utilizzarlo e sperimentare ancora di più. Di questa mia varietà, i semi sono sterili, quindi faccio le talee, ha una capacità incredibile nel radicare, soprattutto nei terreni calcarei.

La melissa di Melissa, questa pianta era appunto di una mia amica di nome Melissa, da molti anni l’ho trapiantata ovunque, dove passava Attila non cresceva più l’erba, dove passo io rimane una pianta di melissa, ha un posto fisso nelle mie tisane, adoro il suo sapore dolce di limone, qualche volta la aggiungo nella pasta fredda, nell’orto ho notato cresce più rigogliosa all’ombra, migliora il gusto, il sapore e lo sviluppo di molte piante.

IMG_0574IMG_3896

L’issopo, aimè!, era una pianta fissa del mio orto, si riseminava spontaneo, quest’anno è sparito, questo fatto mi ha lasciato perplesso… simile all’origano, molto simpatico, riseminandosi faceva piccoli alberelli, utile contro la cavolaia, attira insetti che danno beneficio, questa primavera ho seminato l’issopo anisato…vedremo!!!

IMG_3895Una pianta miracolosa come viene definita; la perilla fruttescens o shiso, forse più una pianta officinale, annuale e molto infestante, ha un bel colore violaceo, usata molto dalla mia compagna nelle tisane, in insalata, per insaporire i sughi, ma anche per aromatizzare l’olio di olivaIMG_3903, ha un sacco di proprietà, quella che ricordo maggiormente è essere un antiallergico.

L’erba cedrina o lemoncina oppure lippia, che dire….non saprei!!! l’aroma è simile a quello della melissa, più amarognolo, so che si usa molto per fare distillati, e in profumeria, piantata l’anno scorso, patisce l’inverno, non l’ho considerata molto, e non l’ho ancora utilizzata, vedremo quest’anno di dargli più confidenza.

Tra gli svariati tipi di menta, cito solo la menta cervina, chiamata anche menta marocchina, ha un gusto glaciale, con forte aroma pungente, fa degli steli sottili, con le foglie aghiformi, una pianta molto discreta, non è infestante come altre varietà; lepetella, mentuccia, piperita…da tisana o fresco beverone estivo. Utile contro gli afidi.

IMG_3905Timo, ne possiedo numerosissime varietà, ricordo solo il serpillo e il lemoncino, è una bella pianta che fa un piccolo arbusto, cresce benissimo nei luoghi poveri e costipati, resistente ai freddi inverni, non la uso molto, più che altro per fare il sale aromatizzato, molto utile come antiparassitario naturale come ad esempio per la cavolaia.IMG_3891

Erba cipollona, da non confondere con l’erba cipollina, può crescere fino a due metri, buona per salse o nelle insalate estive…bè! io adoro il sapore di aglio e cipolla.

Il basilico ha il gusto dell’estate in bocca, si associa bene ai pomodori, sia nell’orto che nel piatto, quest’anno ho voluto esagerare oltre alla varietà classica e quello Greco a palla, ho seminato quello liquirizia, il lemoncino, quello rugoso e il basilico rosso, solo al gusto cannella non è germogliato, però indubbiamente è più buono il classico basilico Ligure. Utile nell’orto per respingere mosche e zanzare.

IMG_3906IMG_3894

Infine come in tutti gli orti non manca la maggiorana, il coriandolo, l’origano, la salvia, il rosmarino e la santoreggia…e ci sono piante che possono essere definite aromatiche ma sono per lo più officinali come; elicriso, assenzio, ruta, boraggine ecc…tutte erbe utili nell’esercitare influenze benefiche agli ortaggi…un orto dai mille sapori e profumi, buon aromi  a tutti

IMG_3897IMG_3898

Annunci

7 thoughts on “gli aromi di un orto ribelle…

      • Anche io so che è utile, però non capisco se ci sono sinergie precise. L’artemisia la metto ai margini dell’orto per tenere lontano animali indesiderati.. chissà se funziona anche con il dragoncello. Sperimenterò! Grazie!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...